Firmo

Taglio alberi, denunciato progettista

I Carabinieri forestale di Spezzano Sila hanno riscontrato irregolarità in un bosco di quattro ettari in località "Greca" del Comune di Casali del Manco oggetto nel tempo di un taglio boschivo. Sulla proprietà privata una ditta boschiva ha effettuato un taglio autorizzato dalla Regione di bosco ceduo di specie castagno misto a piante di roverella. Dagli accertamenti effettuati é emerso che il bosco era in realtà di natura gamica, ovvero alto fusto, e non ceduo per il quale il rilascio dell'autorizzazione ha un iter diverso. "Si è accertato così - é detto in un comunicato - un falso ideologico perpetrato dal tecnico progettista che fornendo dati e relazioni progettuali false all'ente preposto ha ottenuto in maniera indebita il rilascio dell'autorizzazione". Le piante da seme e polloni destinati a crescere ad alto fusto interessate al taglio sono risultate 3.917. Si è proceduto pertanto alla denuncia del tecnico e ad elevare una sanzione amministrativa di 60 mila euro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie